Marketing

I benefici dei social media per le piccole e medie imprese

I social media nel mondo di oggi rappresentano un universo imprescindibile per qualsiasi business, sia che si parli di grandi società o che si parli di start up che muovono primi passi in questo mercato sempre più globale.

I social media sono in grado di catalizzare una grande porzione del traffico online e per questo si stanno dimostrando una valida alternativa alla più classica promozione sul web, come il miglioramento del ranking sui motori di ricerca o le canoniche campagne di web advertising.

E dato il loro potere e la possibilità di garantire grandi risultati, i social media sono strumenti insuperabili per iniziare a creare un bacino iniziale e fedele di utenti.

Bisogna comunque tenere sempre conto che non si tratta di una soluzione miracolosa che è valida per tutti i tipi di business e che bisogna sempre analizzare i singoli obbiettivi che si vogliono ottenere.

L’analisi dei bisogni della propria attività deve essere sempre tenuta in primo piano, e non e detto, pertanto, che una soluzione che funziona per un business possa funzionare per un altro.

In questo articolo andremo a vedere alcuni consigli di carattere generale che si possono adattare al meglio alle piccole e media imprese, che sono il cuore pulsante dell’Italia.

Fase iniziale

Una delle grandi problematiche per un’azienda che si affaccia per la prima volta sul mercato è sicuramente quello di trovare un bacino di primi e affezionati utenti.

Il processo di approccio iniziale è infatti molto complesso.

Bisogna catturare l’attenzione del cliente e convincerlo della qualità del nostro prodotto o del nostro servizio.

Ma secondo degli studi recenti, i social media si sono rivelati molto utili per facilitare questo arduo compito.

Sembra, infatti, che nel corso del 2017 il 65% delle piccole e medie imprese americane siano riuscite a migliorare l’approccio ai nuovi clienti, puntando maggiormente sulla promozione social anziché su altri fattori.

Infatti, le piattaforme social sono state in grado di abbattere alcune barriere che inizialmente sembrano insormontabili, come la possibilità di sfruttare da subito il passaparola o la possibilità di poter interagire direttamente con il cliente e infine la possibilità di aumentare il senso di appartenenza al marchio.

Aumentare il traffico

Per le piccole e medie realtà imprenditoriali, soprattutto se lavorano prevalentemente online, sperimentano spesso molte difficoltà nell’aumentare il traffico verso la loro piattaforma.

E la possibilità di ottenere una buona indicizzazione sui motori di ricerca, in modo particolare quando si lavora in un settore ricco di concorrenza e molto difficile e può richiedere molto tempo e soprattutto investimenti molto elevati.

Investimenti elevati e tempo che non tutte le attività possono permettersi.

Ma anche in questo caso i social media possono essere di aiuto ed accelerare questo processo.

Le piattaforme social come Instagram, Facebook e Twitter possono essere terreno fertile per chi si occupa di vendere prodotti.

Il tasso di conversione è generalmente molto buono, dato che l’utente che vede dei contenuti dedicati ad un prodotto per lui interessante, sarà maggiormente stimolato a visitare il relativo sito anche solo per semplice curiosità.

Sempre per quanto riguarda le statistiche, il 78% delle piccole e medie imprese americane hanno avuto un aumento del traffico sul loro siti dopo essere sbarcati sui social network.

Fiducia e branding

Sicuramente uno dei modi migliori per dare maggiore fiducia ai clienti e quello di poter avere un’interazione diretta con loro.

Come è logico questo tipo di interazione non può avvenire con una classica campagna pubblicitaria, sia che sia online sia che sia offline, ma può avvenire in modo semplice, invece, attraverso l’utilizzo dei social.

La possibilità di parlare in tempo reale con il cliente, rispondendo alle sue domande e ai suoi dubbi o la predisposizione di un servizio di assistenza personalizzato sono degli ottimi modi di aumentare la sua fiducia non solo nei confronti dei nostri prodotti ma anche e soprattutto nei confronti dell’azienda.

I social media sono inoltre degli strumenti eccellenti per aumentare il branding o riconoscimento del marchio, grazie a contenuti virali e facili da memorizzare.

Un’immagine o un video sono infatti in grado di suscitare emozioni, che possono essere collegate direttamente al nostro marchio e quindi migliora la sensazione che ha del nostro brand e pertanto di riflesso della nostra azienda e dei nostri prodotti.

Come abbiamo visto i social media possono essere una soluzione ideale per farsi conoscere e per migliorare il rapporto con i clienti presenti e futuri.

Saper impostare una buona campagna sui social può portare a risultati tangibili anche in breve tempo.